Terapia CPAP sui cani

Case reports: utilizzo del casco su un bulldog francese e un cavalier king

Terapia CPAP sui cani

Agosto 30, 2019 0

cpap sui cani con casco

L’utilizzo dei caschi per terapia CPAP e’ ormai una tecnica di routine presso molte cliniche veterinarie. Riportiamo qua i video di due casi seguiti dalla dottoressa Linda Perissinotto* presso la Clinica Veterinaria S.Croce di Carpi (MO) .

CASE REPORT 1

Bulldog francese : Post operatorio di stafilectomia e plastica delle narici in paziente con sindrome brachicefalia.

Terapia CPAP con casco (con venturimetro integrato e collare in silicone) e concentratore di O2 con i seguenti parametri:

  • PEEP: 5 cmH20
  • FiO2: 35-40% (limitazione dovuta all’uso di un concentratore di O2 di soli 10 litri/min)
  • Durata terapia: 2 ore

 

VIDEO 1

 

VIDEO 2

CASE REPORT 2

Cavalier King con distress respiratorio da colpo di calore.

Terapia CPAP con casco (con venturimetro integrato e collare in silicone) e concentratore di O2 con i seguenti parametri:

  • PEEP: 5 cmH20
  • FiO2: 35-40% (limitazione dovuta all’uso di un concentratore di O2 di soli 10 litri/min)
  • Sedazione con butorfanolo per minimizzare lo stress da work of breathing e ottimizzare la DO2
  • Emogas seriali per monitorare la ventilazione
  • Monitoraggi emato biochimici
  • Durata terapia: 3 ore

Dimesso in giornata.

VIDEO 1

VIDEO 2
VIDEO 3
*Dr.ssa Linda Perissinotto, DVM, Msc, Phd student

Presidente SIMUTIV (Società Italiana Medicina d’Urgenza e Terapia intensiva Veterinaria)

Membro VECCS, EVECCS, SCIVAC, SIMUTIV

 


Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *




IL VOSTRO RESPIRO,
LA NOSTRA MISSIONE


Scarica certificati CE
Scarica certificati CE
Scarica certificati CE
Scarica certificati CE



Copyright by Harol Srl 2022. P.IVA 04566220150. Privacy PolicyCookie Policy



Copyright by Harol Srl 2022. P.IVA 04566220150. All rights reserved.